Chi sono

Nasco in una famiglia di profughi istriani e probabilmente nel DNA devo avere geni gitani, perché ho perso il conto dei miei traslochi e non credo esista ancora un luogo in cui io possa dire di essere stabile. La flessibilità e la capacità di adattamento mi accompagnano da sempre. Amo cucinare e mangiare, poiché credo che attraverso il cibo si impari a conoscere molto delle persone. Questo è il mio spazio da #storyteller, in cui cibo, viaggi e passioni varie vengono vissuti a pieno e condivisi.