Il segreto del ristorante Da Vittorio: tradizione, innovazione e passione di una famiglia.

"Chi si accomoda ai nostri tavoli è un nuovo cliente. Dopo aver assaggiato i nostri spaghetti neri, diventa un nuovo amico. Questa noi la chiamiamo magia." Così viene celebrato nel 2016, in occasione dei suoi 40 anni, il piatto simbolo del ristorante Da Vittorio. 

Questo locale molto caratteristico, situato a Carloforte (sull'isola di San Pietro), che sorge di fronte a Calasetta (sull'isola di Sant'Antioco), nell'estremo sud ovest della Sardegna, offre una proposta variegata e assai coinvolgente. Se Vittorio è il mago della cucina carlofortina, la moglie apporta il meglio della tradizione siciliana, un terreno fertile per le creazioni del figlio Luca, che può spaziare in rivisitazioni fusion di piatti ispirati ad entrambe le tradizioni.

La famiglia gioca un ruolo fondamentale e fondante nella vita di questo locale. Padre e figlio in cucina, senza tuttavia rinunciare all'accoglienza in sala dei clienti (la madre per ragioni di salute ha dovuto, suo malgrado, sospendere la sua partecipazione attiva), figlia in sala e gastronomia (innovazione vincente del locale, ormai consolidata da qualche anno), rappresentano la struttura portante di un locale che ha saputo stare al passo con i tempi, senza perdere la sua identità.

La passione per la cucina, il rispetto per la tradizione e per la storia del locale hanno permesso la convivenza di passato e futuro di cui Vittorio e Luca sono il simbolo.

Riuscire a conciliare il lavoro con rapporti personali così stretti, chiunque abbia esperienza nell'ambito della ristorazione può comprendere quanto implichi il possesso di una notevole capacità d'adattamento e una considerevole solidità dei rapporti stessi. Lo stress vissuto in periodi di maggior affluenza dei clienti, che in zone turistiche, tra cui innegabilmente si pone Carloforte, sono condensati nel tempo e contrastano con periodi di estrema tranquillità, dove solo la capacità dei gestori fa sì che sia possibile un'apertura annuale del locale, mette a dura prova la solidità di qualunque team. Il segreto della riuscita sta proprio nella capacità di compensare i differenti caratteri dei componenti dello staff, affidando a ciascuno il ruolo più adatto e lasciando ad ognuno il giusto spazio che permetta d'esprimersi al meglio.

Ogni piatto proposto in menù segue la stagionalità dei prodotti del territorio. Se il periodo del tonno è finito e con esso le scorte del pregiato protagonista del Girotonno carlofortino, potrete trovare valide alternative e vi rimarrà il desiderio di tornare per assaggiare, ad esempio, la lasagna alla carlofortina, una rivisitazione di Luca di un primo piatto tipico, in cui il saporito tonno rosso viene gustato con un condimento che rende evidenti le origini liguri degli isolani.

Vittorio ci fa commuovere con i suoi spaghetti neri, di cui anche la mia bimba di cinque anni va ghiotta, segno che piatti della tradizione, a torto abbandonati da alcuni chef, perchè ritenuti non adatti ai nuovi palati, possono venire proposti ed apprezzati, se ne viene curata in ogni dettaglio la preparazione, partendo da una conoscenza della materia prima ed una corretta lavorazione della stessa.

 

Luca, anche se ama definirsi "ambasciatore di Vittorio", ha campo libero per spaziare con le sue creazioni estemporanee che vanno dal salato al dolce. E' forse proprio nei dolci che questo chef si esprime con maggior soddisfazione, ad esempio destrutturando classici della pasticceria siciliana, come nel caso del suo cannolo scomposto, o reinventando il raviolo fritto, cui ama abbinare marmellate di sua produzione, scelte in base alla stagionalità. La sua voglia d'innovazione in cucina lo porta a collaborare con Carlo Biggio, lo chef calasettano del Mamma Fina, la cui competenza e professionalità forniscono nuovi stimoli alla creatività di Luca. Amici di lunga data, i due chef collaborano nella realizzazione di eventi, unendo le loro competenze per realizzare proposte innovative, con la convinzione di poter creare un loro stile fusion con solide basi nella cucina tradizionale, cui entrambi fanno riferimento.

Che si decida di riempire il cestino da pic-nic con le sfiziose proposte della gastronomia, per spostarsi ad esplorare l'isola di Carloforte, o si opti per un pranzo od una cena in totale relax nella veranda con vista sul porto, il ristorante Da Vittorio offrirà a vecchi e nuovi clienti una nuova visione di questo meraviglioso angolo di Sardegna.

Scrivi commento

Commenti: 0