risotto vegano mari e monti

Questa sera ho voluto creare una nuova ricetta vegana. Come fa a chiamarsi risotto mari e monti se è vegano? Non stupitevi e non preoccupatevi... nessun pesce è stato cotto per questo piatto, che tuttavia è molto gustoso e sano.

ingredienti

Dosi per 3/4 persone:

- 1 e 1/2 bicchiere di riso lungo integrale

- il doppio del volume del riso di acqua

- olio EVO

- 1 spicchio d'aglio

- un mazzetto di prezzemolo fresco (o un cucchiaino di prezzemolo disidratato)

- 5/6 topinambur

- 5 noci

- sale

- 1 cucchiaio da the di alghe arame

- 1 cucchiaio da the di alghe dulse

- salsa di soia

preparazione

Tagliate grossolanamente l'aglio e ponetelo in una pentola con dell'olio EVO e i topinambur pelati, lavati e tagliati non troppo sottili, unite il prezzemolo, salate e rigirando con un cucchiaio di legno iniziate a saltare gli ingredienti scaldando l'olio a fuoco moderato. Dopo qualche minuto, facendo attenzione che il tutto non s'attacchi al fondo della pentola, unite il riso (precedentemente lavato) e fatelo amalgamare al resto degli ingredienti, tostandolo un po', sempre mescolando. Prima che il riso possa attaccarsi al fondo, aggiungete l'acqua, salate ancora e coprite la pentola, facendo cuocere a fuoco lento per almeno 45 minuti.

Trascorso il tempo, verificate la cottura del riso e, se non fosse ancora cotto, aggiungete dell'acqua (calda) e continuate a cuocere, rimestando col cucchiaio di legno. Una volta cotto il riso aggiungete la salsa di soia.

un consiglio

Servite questo risotto con dell'insalata fresca, dei cavolini di Bruxelles caramellati con patate, spinaci ed erbette stufati con erbe di Provenza e ceci al vapore conditi con olio EVO, acidulato di umeboshi e santoreggia. Otterrete un colorato e gustoso piatto combinato 100% vegano. 

Scrivi commento

Commenti: 0