due calde proposte

Eccovi due proposte golose e nutrienti per affrontare con grinta l'inverno: grano saraceno con cavolini di Bruxelles accompagnato da tomini freschi conditi e lenticchie stufate; oppure un goloso bulgur ai funghi accompagnato da tofu saltato con semi di sesamo, cavolini di Bruxelles stufati con le patate e tomini freschi conditi.

ingredienti

Grano saraceno (dose per 2/3 persone):

- 1 bicchiere di grano saraceno

- 2 bicchieri d'acqua

- olio EVO

- 2-3 cipollotti freschi

- una manciata di cavolini di Bruxelles

- sale

- salsa di soia

 

Bulgur:

- 1 pugno a testa (più uno per la pentola)

- olio EVO

- 1 spicchio d'aglio

- 7-8 funghi coltivati

- prezzemolo

- burro

- sale

- acqua

preparazione

Grano saraceno:

Iniziate col mondare e lavare le verdure.

Tagliate finemente i cipollotti e i cavolini di Bruxelles. In una padella mettete un filo d'olio EVO e fatevi rosolare i cipollotti e i cavolini con un pizzico di sale. Aggiungete il grano saraceno (se non è già tostato provvedete voi a farlo tostare in poco olio rigirando continuamente per non farlo attaccare alla padella), mescolate e una volta amalgamato il tutto, aggiungete l'acqua,  lasciate cuocere a fuoco lento e a pentola coperta per una decina di minuti. Trascorso il tempo aggiungete un po' di salsa di soia e rimestate a pentola scoperta fino ad ottenere la giusta consistenza.

Bulgur:

Mettete a rosolare in un filo d'olio i funghi, l'aglio e il prezzemolo tagliati finemente con un pizzico di sale. Coprite e lasciate stufare per qualche minuto. Nel frattempo in un'altra pentola portate l'acqua ad ebollizione con una presa di sale e versate qualche manciata di bulgur. Cuocetelo per una decina di minuti, quindi scolatelo e versatelo insieme ai funghi. Mescolate bene e mantecate col burro.

un consiglio

Abbondate pure con le dosi di cereali, in caso d'avanzi potrete riproporli gratinati in forno con una pioggia di pecorino o di parmigiano, oppure potrete cimentarvi nella preparazione di croccanti e saporite frittelle. 

Scrivi commento

Commenti: 0